16enne muore in discoteca per l’ecstasy, svolta nelle indagini

0
3768

Importante svolta nelle indagini relative alla morte di Lamberto Lucaccioni, il ragazzo di appena 16 anni di Città di Castello morto dopo un malore scaturito dall’assunsione di ecstasy. L’episodio si è verificato nella nota discoteca Cocoricò di Perugia. I carabinieri hanno individuato il presunto pusher che avrebbe venduto la sostanza al ragazzo. Il pusher di 19 anni è stato denunciato stamattina dai carabinieri di Riccione con l’accusa di morte in conseguenza di altro reato, poichè ritenuto responsabile di aver venduto l’ecstasy a Lamberto Lucaccioni. Si conoscono solo le iniziali del 19enne, T.C di Città di Castello. I militari sono andati ieri sera verso le 20 direttamente a casa sua: in lacrime, davanti ai genitori, ha ammesso di avere passato a Lamberto e ai due amici con cui era in vacanza a Pinarella di Cervia (Ravenna) la dose di ecstasy liquida.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here