39 euro per un pacchetto di sigarette: La decisione…

0
539

Tempi duri per i fumatori di tutto il mondo. La prima batosta riguarderà gli amanti della “bionda” australiani. Il Governo, infatti, starebbe pensando di aumentare l’accise sui prodotti del tabacco del 12,5% ogni anno, a partire dal 2017. Nel 2020 si arriverebbe ad un aumento pari al 69% del prezzo di un pacchetto di sigarette, che nel giro di 5 anni costerebbe fino a 45 dollari! L’impatto di questa campagna governativa anti-fumo consentirebbe di raccogliere 4,7 miliardi di dollari, e di ridurre il numero dei fumatori. L’ Australia, inoltre, ha già imposto dal 2012 l’obbligo di vendita di pacchetti anonimi di sigarette dal colore olivastro, con immagini shock dei danni del fumo ai diversi organi. “Sono state smascherate le tattiche intimidatorie dell’industria del tabacco, che hanno fatto pressione contro la normativa sostenendo che avrebbe favorito il mercato nero”, aveva tuonato il direttore del Cancer Council of Victoria, Todd Harper. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here