4 aziende produttrici di patatine fritte sono state multate pesantemente…

0
941

Sanzione da oltre un milione di euro per quattro aziende del settore alimentare. Questo è quanto deciso dall’Antitrust in merito alle aziende produttrici di patatine fritte in busta. 350mila euro al gruppo “San Carlo”; 300mila ad “Amica chips”; 250mila a “Pata” e 150mila a “Ica Foods”. Le aziende in questione avrebbero, attraverso pubblicità ingannevoli, attribuito ai prodotti specifiche caratteristiche nutrizionali e salutistiche non corrette. In taluni casi, si vantava l’artigianalità del prodotto quando, invece, lo stesso seguiva un processo industriale. Inoltre veniva riportato, nei valori nutrizionali, un ridotto contenuto di grassi. “Attraverso diciture e immagini suggestive venivano attribuiti a taluni prodotti specifiche caratteristiche nutrizionali o salutistiche non corrette oppure si fornivano informazioni, in merito alla composizione e agli ingredienti o alle modalità di trasformazione o cottura, attribuendo ai prodotti anche «vanti di artigianalità» nonostante la loro natura industriale”, la nota dell’Antitrust.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here