Africano molesta 13enne: Il papà lo massacra e lo castra a suon di calci

1
791

Una ragazzina di 13 anni è stata lasciata dal padre alla fermata del bus in Viale Aagona (siamo a Catania), dove avrebbe dovuto raggiungere delle amiche per studiare assieme e per fare, terminato lo studio, una passeggiata. Papà Carmelo lascia quindi la figlia alla fermata e si reca a lavoro. Dopo qualche minuto, Carmelo si accorge che sul sedile è rimasto un quaderno della figlia. Tornato indietro, vede un africano trascinare la ragazzina verso la spiaggia. Inchioda e corre in aiuto della ragazzina. Strappa la propria figlia dalle mani dell’orco e lo massacra, letteralmente, di botte. L’africano caduto a terra viene ripetutamente colpito ai genitali con calci di una potenza inaudita. L’aggressore è stato successivamente soccorso e all’arrivo in ospedale si è reso necessario rimuovere i genitali. Ne avrà per 50 giorni. Al momento non si conosce la posizione di Carmelo. Probabilmente verrà indagato per lesioni gravi. CONTINUA A LEGGERE

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here