Allarmante scoperta sui mozziconi gettati a terra: Li mangiamo senza rendercene conto!!

0
4756

Purtroppo il nostro non è un Paese civile e troppe volte capita che le persone che fumano lascino cadere “inavvertitamente” a terra il mozzicone della sigaretta appena fumata. Il professor Giacomo Mangiaracina presidente dell’Agenzia nazionale per la prevenzione ha detto “la cicca di sigaretta è un rifiuto tossico non differenziato. Al suo interno si trovano ben 4mila veleni: nicotina, benzene, ammoniaca, polonio 210, metalli pesanti e idrocarburi policiclici aromatici, sostanze che possono avere effetti gravi sia per l’uomo sia per l’ambiente. […] Alcuni esperimenti hanno provato che una cicca in un litro d’acqua uccide le dafnie, piccoli organismi marini. L’altro aspetto è che l’acetato di cellulosa del filtro si disgrega in microplastiche per cui dopo 5 anni non le vediamo più ma continuano ad esistere entrano nella catena alimentare e ce la ritroviamo nel pesce che mangiamo”. Il dossier informativo presentato da Enea e Agenzia nazionale per la prevenzione sostiene che in Italia ogni anno oltre 50 miliardi di cicche vengono gettate ovunque. Alcune delle proposte dell’Agenzia sono contenute nel ddl “Green economy”, all’esame del Senato e già approvato alla Camera. Questo introduce multe da 30 a 150 euro per “l’abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo e di gomme da masticare sul suolo, nelle acque e negli scarichi”. I comuni inoltre dovranno installare raccoglitori per le cicche di sigaretta e le gomme da masticare “nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale”. Sono previste anche campagne di informazione, attuate dai produttori, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here