Allarme influenza killer nelle scuole, ecco i sintomi e come prevenire il contagio

0
1699

Allarme relativamente al virus dell’influenza pandemica AH1N1v: un virus influenzale del tipo A che ha cominciato a circolare nella primavera del 2009, diffondendosi in maniera piuttosto celere dal Messico sino al resto del mondo, determinando una vera e propria pandemia influenzale. I sintomi dell’influenza comprendono febbre con tosse e mal di gola. Tra gli altri sintomi, dolori di testa, debolezza, malessere generale, raffreddore e costipazione, dolori muscolari e articolari, brividi, vomito e diarrea. Come l’influenza stagionale, anche la nuova influenza da virus AH1N1v può palesarsi con forme di gravità variabile.Nelle forme critiche possono palesarsi complicazioni come polmoniti ed insufficienza respiratoria; possono verificarsi casi mortali, come del resto accade anche in caso di infezione da virus influenzali stagionali. Il tasso di letalità della nuova influenza H1N1v è dell’1,3% a livello globale mentre nei Paesi dell’Unione Europea e dell’EFTA è attualmente dello 0,4 (Dati OMS, aggiornati 6 novembre); in Italia, il tasso di letalità della nuova influenza H1N1v registrato dall’inizio della pandemia è pari allo 0.0039% (aggiornamento 9 novembre 2009). Questo nuovo virus si diffonde per:
-via diretta: attraverso le goccioline di secrezioni respiratorie e di saliva emesse con la tosse, lo starnuto
– via indiretta: attraverso le mani, che vengono in contatto con oggetti e superfici contaminate da secrezioni di persone infette (maniglie, corrimani, piani di tavoli e banchi di lavoro, rubinetti, attrezzature sportive, etc…) e poi portando le mani non lavate agli occhi, al naso o alla bocca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here