+++Allarme Legionella +++ Il primo decesso in Italia pochi minuti fa

0
2333

E’ deceduta dopo una settimana di ricovero la donna colpita dalla legionella alla Rsa Attilio Bisini di via San Cristoforo 2 di Guastalla, gestita dalla Coopselios di Reggio Emilia. La pensionata Amabile Masseni, di 89 anni, ha contratto il batterio ed è stata ricoverata all’ospedale di Guastalla. Le sue condizioni sono peggiorate sempre più, fino a portarla al decesso. Dopo la segnalazione del caso di legionella, alla Rsa Bisini sono stati attivati tutti i controlli agli impianti idrici dei bagni e delle docce. La direzione sanitaria della Rsa aveva infatti comunicato ai familiari degli ospiti che sarebbe stato sospeso, in via temporanea, il servizio idrico. Per scongiurare altri casi, il personale ha avuto cura di pulire e disinfettare con apposite salviette tutti gli anziani. Il batterio “Legionella pneumophila” tende a colonizzare gli impianti idrici e tutti i luoghi dove l’acqua ristagna. Gli ambienti ideali per proliferare sono infatti quelli caldi e umidi dove la temperatura oscilla tra i 25 e i 55 gradi. La malattia si trasmette inalando goccioline di acqua infetta dal batterio. In particolare, ad ammalarsi sono anziani, persone affette da patologie croniche o con il sistema immunitario debole. I sintomi della legionella sono soprattutto di tipo respiratorio: tosse secca o grassa, difficoltà a respirare ma anche febbre alta e brividi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here