ALLARME SALUTE: “Attenzione a questi SINTOMI, la nuova febbre è arrivata. C’è già un morto”

0
497

Preoccupa il contagio ed un decesso relativo alla febbre di Lassa. Nel reparto di Malattie infettive dell’Ospedale Universitario di Dusseldolf sono state adottate misure di sicurezza visto quanto accaduto nelle ultime ore. In Germania, a quanto si apprende, il virus sarebbe stato portato da un infermiere all’inizio dell’anno. I due contagiati avrebbero contratto la malattia a febbraio partecipando al funerale dei pazienti colpiti dal virus. La febbre di Lassa fa parte del gruppo delle febbri emorragiche virali (Fev), patologie di origine virale a carattere sistemico, caratterizzate da esordio improvviso, acuto e spesso accompagnate da manifestazioni emorragiche. In generale, gli agenti responsabili delle Fev sono virus a Rna (arenavirus, bunyavirus, filovirus, flavivirus), la cui sopravvivenza è garantita da serbatoi naturali come animali o insetti. I virus sono confinati geograficamente nelle aree dove vivono le specie ospiti. Nell’80% dei casi, la febbre di Lassa è una patologia lieve o addirittura asintomatica, ma può presentarsi come malattia sistemica grave nel restante 20%. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here