+++ ALLERTA CANCRO NEI POMODORI +++ Ecco come riconoscere quelli infetti e non ammalarsi

0
791

I problemi maggiori per il nostro stomaco arrivano proprio da quello che mangiamo. Sappiamo, inoltre, che il cado stimola la proliferazione dei batteri ed il freddo, invece,permette lo sviluppo di numerosi virus. Nel Sud Italia, dove sono state registrate temperature record, si sono verificate infezioni virus dei pomodori che troviamo sulla nostra tavola nella stagione fredda. “Avevamo riscontrato, su alcuni appezzamenti, un nuovo ceppo. Quest’anno il caldo eccessivo ha favorito il volo degli insetti vettori, i tripidi dei generi Frankliniella e Thrips, e l’esplosione del virus a sud di Foggia (Orta Nova, Stornara, Srornarella, Ordona) e a nord (San Severo, Apricena), colpendo, in alcune aziende, fino al 10-15% della superficie coltivata”, spiega un docente dell’Università di Bari. La pianta di pomodoro, anche se può sorprendere, può ammalarsi di cancro. I frutti di piante infette raramente riescono a portare a compimento lo sviluppo ma, nel caso in cui sopravvivono, è bene stare attenti a questi sintomi: – POLPA DISGREGARA – POLPA LIQUIDA O INGIALLITA – PICCOLE CAVITA’ SCURE – MACCHIE BIANCHE. Il coltivatore che nota questi segni sulla pianta deve prelevarne un campione e farlo analizzare per evitare di commerciare un prodotto dannoso per la salute. Ingerendo questo alimento potremmo presentare sintomi quali nausea, vomito, dolori e crampi addominali. Occorre recarsi nella struttura ospedaliera più vicina portando il pomodoro con se, in modo da mostrare cosa è stato ingerito e per far, successivamente, studiare l’alimento. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here