Allerta tonno in scatola: ecco la lista nera, controlla quale mangi

0
695

La classifica stilata da Greenpeace ha come scopo quello di valutare l’indice di sostenibilità del tonno in scatola, analizzando le 11 marche maggiormente vendute sul mercato italiani. In fascia verde troviamo ASdoMAR, seguito – in fascia gialla – dalle scatolette Esselunga, Conad, Rio Mare, Coop, Nostromo e Carrefour. Le aziende che compiono azioni concrete (come la pesca a canna utilizzata nel 30% delle produzioni ASdoMAR) sono premiate da Greenpeace e dai consumatori stessi. Esselunga e Conad si stanno attivamente muovendo per affidare il confezionamento delle scatolette a imprese che non usino metodi di pesca distruttivi. « Cinque anni fa, quando abbiamo iniziato questa campagna, quasi nessuna azienda adottava criteri di sostenibilità nella scelta del tonno e la maggior parte delle marche si trovava in fascia rossa. Oggi quasi tutti i marchi che abbiamo analizzato adottano politiche di acquisto precise e in tema di trasparenza le etichette riportano più elementi riferiti alla sostenibilità. Questo dimostra che le scelte dei consumatori possono davvero influenzare le decisioni delle aziende e garantire un futuro al mare», spiega Giorgia Monti, responsabile della campagna Mare di Greenpeace Italia . Sei marchi, tra cui Carrefour, avranno in assortimento almeno una confezione di tonno proveniente dalla pesca a canna. Mareblu è finito in fascia rossa inquanto solo lo 0,2 per cento del tonno confezionato viene pescato in modo sostenibile. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here