Arresti per truffa al SSN a Palermo

Sei ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite oggi da parte dei Carabinieri di Palermo, nei confronti di sei persone.

0
1892

Sei ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite oggi da parte dei Carabinieri di Palermo, nei confronti di sei persone accusate di concorso in falso, accesso abusivo al sistema informatico e truffa aggravata al Servizio Sanitario. Gli indagati conseguivano profitti illeciti alterando le autorizzazioni dell’Azienda Sanitaria Palermitana per la distribuzione in convenzione col servizio sanitario, presso farmacie e parafarmacie, di prodotti per celiaci ed incontinenti.

Farmagate“, questo il nome dell’inchiesta che ha portato a scoprire il rimborso di pannoloni a pazienti deceduti. Antonio Candela, direttore generale dell’ASP, aveva presentato un esposto a riguardo e, dopo alcuni riscontri, erano state installate telecamere nell’ufficio del funzionario dell’ufficio H del Dipartimento di riabilitazione dell’ospedale Guadagna, Pietro Li Sacchi. Così veniva scoperta ogni fase della truffa: le autorizzazioni portavano ad assegnare pannoloni a pazienti inesistenti o deceduti, mentre i farmacisti provvedevano a rivendere i prodotti, oltre ad incassare i rimborsi dal SSN.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here