AVEVA IL CORPO CRIVELLATO DI PALLINI DI PIOMBO

0
21806

Il caso di cui parliamo riguarda un cucciolo di Torgiano, paesino in provincia di Perugia famoso per le sue terme e soprattutto per la vicinanza con Solomeo, luogo in cui si trova la nota azienda che tutto il mondo ci invidia ovvero quella di Brunello Cucinelli. Quello che è accaduto in questo paesino ha davvero dell’incredibile. Un piccolo cagnolino è stato trovato ieri sera da una volontaria in condizioni davvero pietose. La giovane che lo ha trovato e lo ha curato ha detto “Tre chili appena di cagnolino. Era impaurito e dolorante. Appena è stato visto, piangeva disperatamente e tutti hanno creduto che era stato vittima di un investimento. Invece, dal veterinario, è saltata fuori un’altra realtà. Il piccolo cucciolo, in realtà, aveva il corpo crivellato di pallini di piombo. Qualche “benpensante” lo aveva fatto bersaglio della sua pistola o del suo fucile. Il piccolo, per questo, è stato chiamato (o soprannominato) Piombino. Secondo i veterinari chi ha colpito il cane, era armato di un fucile da caccia e ha sparato contro il meticcio intenzionalmente. I veterinari e i volontari ora si sono messi sulle tracce del responsabile chiedendo a chiunque abbia visto o abbia informazioni di non aver timore e di parlare. E’ ormai usanza che alcuni cacciatori colpiscano dei randagi in quanto li disturbano nelle loro sedute di caccia e fanno scappare le loro ambite prede. Insomma, se siete anche voi animalisti, in questo modo non solo verrà punito il responsabile per quello che ha fatto, ma probabilmente si salveranno anche altri animali da un destino segnato!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here