Belen finisce in Tribunale, tra le lacrime: “Che brutta situazione”

0
3492

E’ finita nuovamente in Tribunale la bellissima showgirl argentina Belen Rodriguez. In aula a Milano, ascoltata come testimone nel processo a carico dell’ex direttore di Italia 1, Luca Tiraboschi, dell’autore e regista delle ‘Iene’ Davide Parenti, del giornalista Filippo Roma, delle showgirl Elenoire Casalegno e Vanessa Incontrada e dei cantanti Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, tutti accusati di diffamazione ha detto “Che brutta situazione, mi sembra di essere all’assalto come se avessi fatto qualcosa”. A querelarli era stata la casa editrice di Urbano Cairo, per alcune puntate del programma durante le quali era stata messa in dubbio la veridicità di articoli pubblicati sui settimanali ‘Nuovò e ‘Diva e Donnà. “In passato ho sporto querela a diversi giornali ma è finito tutto in niente – ha raccontato – adesso non lo faccio più perchè sono stanca di spendere soldi per niente”. Ha quindi definito come «inventato» uno dei servizi giornalistici al centro del processo. Sempre rispondendo alla domanda di uno dei difensori, la showgirl argentina ha spiegato di “non ricordare” l’anno in cui era incinta perchè “con le date sono proprio un disastro”. Ad uno dei giornalisti o fotografi assiepati fuori dall’aula per carpire le prime dichiarazioni “Cosa mi riprendi a fare: non è il processo del secolo, non c’è nessuno scoop…”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here