Boko Haram: si temono 2000 vittime in Nigeria

Uccisi a colpi di arma da fuoco o coi machete, dopo esser stati inseguiti nelle strade e nella foresta e mutilati.

0
842

Uccisi a colpi di arma da fuoco o coi machete, dopo esser stati inseguiti nelle strade e nella foresta e mutilati. Questo il triste destino di vari uomini, donne e bambini che tentavano di sfuggire al massacro compiuto da Boko Haram a Baqa, cittadina del nord est della Nigeria, dove di circa 10’000 abitanti almeno 2.000 sarebbero rimasti vittima di Boko Haram.

Anche se il numero non è certo, perchè si spera che fra le persone mancanti all’appello alcuni siano riusciti a oltrepassare le frontiere con il Ciad e col Camerun, con decine di cadaveri abbandonati nelle strade, senza che nessuno li voglia seppellire.

Amnesty International lo ha definito il peggior massacro mai commesso dai Boko Haram. E i sopravvissuti parlano di abitanti fuggiti su piccole imbarcazioni poco prima dell’affondamento delle barche nel lago Ciad, ma ora muoiono di fame e stenti. E la Nigeria, il Paese con il maggior numero d’abitanti di tutta l’Africa, vede l’avvicinarsi alle elezioni presidenziali quotidianamente segnato dagli assalti dei fondamentalisti islamici di Boko Haram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here