Brutte notizie per chi ha TIM: dal prossimo 16 giugno sarete costretti a…

0
714

E’ allarme tariffe. La Tim fa scattare un aumento su molti piani ricaricabili, con Aduc che ha prontamente denunciato il tutto ad Agcom e all’Antitrust. “Dal 15 giugno alcuni piani tariffari base ricaricabili entreranno a far parte dei piani PRIME go ed avranno un costo di 49 centesimi a settimana in più”, avvertiva l’operatore. Il rincaro si applica anche agli utenti già attivi, senza modifiche nel traffico e nei servizi inclusi. A quanto riferisce Agcom a Repubblica.it, Prime Go è diversa da Prime perché è un rincaro secco della tariffa, e ciò è permesso dalla normativa. Tuttavia, l’utente ha la possibilità di chiedere “biglietti 2×1 per il cinema ogni settimana, Calciomercato e Campionato con la App Serie A Tim, chiamate e SMS illimitati verso un numero mobile Tim a scelta, la possibilità di vincere smartphone e premi alla ricarica”, scrive l’operatore sul proprio sito. Come vitare il rincaro? Occorre chiedere il recesso gratuito ( con un preavviso di almeno 30 giorni) o il passaggio a una tariffa base che non ha Prime Go. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here