Buone notizie, il bollo auto va in prescrizione: ecco gli arretrati da non pagare

0
1083

Grosse novità relativamente alla prescrizione del bollo auto. La sentenza 1711/15, emessa dal Tribunale di Cosenza, chiarisce i tempi tecnici di prescrizione. Come è noto, in caso di non pagamento del bollo, Equitalia può inviare una cartella esattoriale. l termine entro il quale cade in prescrizione il diritto al recupero delle stesse, è il terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il versamento, ovvero al 31 dicembre del terzo anno successivo a quello del mancato versamento. Passato tale termine, il mancato pagamento cade in prescrizione (scadenza legale). In sostanza, se Equitalia intende rivalersi sul contribuente ha tre anni per inviare la cartella esattoriale, pena la prescrizione dell’atto per decadenza dei termini. Il Tribunale di Cosenza ha accolto il ricorso dell’automobilista che si era visto pervenire la cartella di pagamento da parte di Equitalia trascorsi i tre anni. Quando è possibile, dunque, presentare un ricorso? E’ possibile presentarne uno in questi casi: Ricezione della notifica oltre i termini di legge; Cartella esattoriale in difetto di motivazione o incompleta (priva, ad esempio, dell’indicazione della targa); Bollo auto già pagato (in tal caso è necessario allegare opportuna documentazione). CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here