Camusso: precettazione? Un atto unilaterale

La precettazione dei lavoratori ferroviari è una drastica misura di cui i sindacati hanno avuto notizia unicamente dai telegiornali.

0
1713

La precettazione dei lavoratori ferroviari è una drastica misura di cui i sindacati hanno avuto notizia unicamente dai telegiornali. E così, a RepubblicaTV, il segretario della CGIL Susanna Camusso sottolinea che “Si tratta di atti unilaterali che alzano i toni“, aggiungendo che parlando di responsabilità qualcuno dovrebbe ragionare sui propri comportamenti.

Claudio Tarlazzi, segretario UIL, invece, afferma che la notizia della precettazione è stata ricevuta unicamente ieri, sebbene non vi siano comunicazioni formali da parte del Ministro dei Trasporti Lupi. Lo stesso Tarlazzi afferma che la formalizzazione della precettazione sarebbe un modo non consueto per limitare il diritto allo sciopero dei cittadini, garantito dalla Costituzione e inserito all’interno di un procedimento che porta allo sciopero generale.

Annamaria Furlan, segretario generale della CISL, ha affermato che “Il Paese ha bisogno di fabbriche aperte, non occupate e la Cisl non si sente affatto isolata”, commentando lo sciopero generale indetto da CGIL e UIL dicendo che “un sindacato con quattro milioni di iscritti non può sentirsi isolato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here