Canone Rai, torna il bollettino cartaceo e cambia la scadenza. Ecco come pagare ed entro quando

0
534

Il canone Rai continua a tormentare i pensieri di chi non accetta l’idea di doverlo pagare. Ogni giorni spuntano nuovi casi che invitano a diverse interpretazioni. Uno, ad esempio, è quello di chi possiede un televisore e, però, nell’abitazione di residenza, il contratto della luce è intestato ad un soggetto diverso, non appartenente allo stesso nucleo familiare (ad esempio un coinquilino o il padrone di casa). In questi casi, secondo il portale Leggepertutti.it, il canone va pagato con il consueto bollettino postale e non con il pagamento in bolletta. La riscossione dell’imposta è , come ormai noto, automaticamente inserita sulla bolletta elettrica solo per coloro che sono intestatari di un contratto di energia elettrica con fornitura nell’abitazione principale. Per tutti gli altri, in sostanza, il pagamento avverrà secondo le modalità tradizionali. Per chi utilizzerà il bollettino cambierà anche la data di scadenza da gennaio, a ottobre: pertanto, tutti coloro che ad agosto non si vedranno addebitata l’imposta nella bolletta, al rientro delle vacanze potranno effettuare il versamento tramite l’ufficio postale. Il canone Rai sarà inoltre dovuto anche se il consumo di energia elettrica dovesse essere pari a zero. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here