Caso Loris, le testimonianze dei vicini…

0
5399

Gli investigatori hanno raccolto le testimonianze dei vicini : “un inferno, urlava per ore contro i figli ed il marito”. “Nei pomeriggi in cui non lavoravo sentivo la Panarello urlare contro i suoi figli e una volta fu chiaro il rumore di sedie e altri oggetti sbattere per terra”, dice un vicino. Le parole più dure erano contro Loris: “Lo apostrofava con parole pesanti”, ha dichiarato un altro vicino degli Stival. Ci sarebbero, poi, leparole della mamma di un amichetto del piccolo Loris, che avrebbe rivelato come il figlio sarebbe scappato da quella casa, spaventato dalle urla di Veronica contro Loris. Quattro chili persi in venti giorni. Questo aspetto ha caratterizzato gli ultimi giorni di vita delpiccolo Loris. “Era un bambino esile e con scarsa crescita”, si legge nell’ordinanza. Ma nell’ultimo mese prima del suo omicidio accadde qualcosa che aggravò l’intera situazione. “Secondo le indicazioni della pediatra, in base alle visite fatte – scrivono i carabinieri in una nota del 12 dicembre – il peso di Loris era di 17,3kg il 24 settembre e 13,3kg il 13 ottobre”. Quattro chili persi in venti giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here