Caso Yara, la testimonianza della fisioterapista: “In palestra c’era un uomo. Lui la stava…”

0
593

La difesa di Bossetti, a margine dell’udienza del processo sull’omicidio di Yara Gambirasio, ha citato una fisioterapista che lavora nella palestra che frequentava la povera Yara a Brembate di Sopra. La fisioterapista in questione ha uno studio all’interno della struttura ed ha riferito che una settimana prima della scomparsa della giovane, un paziente (cittadino straniero) aveva rivolto degli apprezzamenti che alla donna non erano piaciuti. Lo stesso uomo si era presentato nello studio della fisioterapista il pomeriggio della scomparsa della 13 enne. “Stavo trattando un altro paziente lui bussò alla porta dicendo di volermi vedere, non so se per fini personali o professionali. Gli dissi che doveva prendere appuntamento alla reception. Quando sono uscita dalla stanza non c’era più”, ha raccontato la donna. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here