Caso Yara: scoppia lo scandalo delle amiche

0
14925

L’articolo di Libero (a firma di Luca Telese) farà certamente discutere. Il giornalista era presente al processo per l’omicidio di Yara Gambirasio e ha riportato “le strane amnesie delle amiche di Yara”.

Fra queste, ad esempio, figura Silvia Brena. E’ una delle testimoni chiave, essendo l’unica persona – oltre all’imputato- che ha lasciato il suo Dna sui vestiti di Yara. Tutte le testimonianze dicono che quando lei è entrata in palestra Yara non aveva la giacca, lei non ricorda di averle parlato, e dice di essere andata in un altro piano a svolgere degli esercizi. Non ha idea da dove venga quel Dna…

C’è la testimonianza di Martina Dolci, altra testimone chiave. Martina ha ricevuto l’ultimo messaggio messaggio di Yara. L’avvocato Camporini ha chiesto a Martina se ricordava di aver ricevuto il messaggio da Yara.
“No, non ricordo”, ha risposto Martina. Scrive Telese: ma come è possibile? L’evento più grande e terribile della sua vita, dimenticato così?.

«Ricorda se Yara aveva degli amori, se parlava di ragazzi?». E Martina «Veramente noi parlavamo poco di cose private, solo di ginnastica».
«Ma non eravate amiche per la pelle?», chiede piuttosto sorpreso l’avvocato.
«I nostri rapporti dipendevano soparattuto dalla ginnastica», la replica di Martina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here