Champions League. Ultima chiamata per la Roma

0
1893

Arriva al capolinea il turno della fase a gironi di Champions League con l’ultima serie di gare prima dei verdetti definitivi, che ci diranno chi affronterà la fase a eliminazione diretta. Per le due italiane in gioco solo la Juventus può sorridere, e magai sperare di agguantare il primato nel girone, mentre per la Roma la partita contro il BATE Borisov si fa decisiva, non solo per la coppa, ma per un’intera stagione.

In casa giallorossa tutto è rimesso in discussione, ancora una volta. Non trova pace la Roma, che da diversi anni ormai parte benissimo e con tutte le aspettative al massimo, per poi ritrovarsi a doversi accontentare delle briciole. Cosa stia accadendo se lo chiedono tutti i tifosi, e la giustificazione di alcune assenze pesanti, che tali rimangono, può stare in piedi fino a un certo punto: Sabatini, insieme alla società, ha messo su un progetto che ha dato i suoi frutti solo in parte. Ciò che preoccupa è la difesa, sul piano tattico, e l’atteggiamento inteso come approccio alle gare. Lo score dei ragazzi di Garcia è di 2 pareggi, una vittoria e una sconfitta, quella pesantissima contro il Barcellona, per un totale di 5 punti.

Garcia

Vediamo la situazione degli altri gironi: nel gruppo A passano con un turno d’anticipo Real Madrid e Paris Saint-Germain, mentre una tra Shakhtar Donetsk e Malmo sarà la prescelta per l’Europa League. Nel girone B tutto ancora in gioco tra Wolfsburg, Manchester United e PSV, con il big match che si fa decisivo tra tedeschi e inglesi.

Passano Atletico Madrid e Benfica nel girone C, mentre è da decidere chi tra il Galatasaray e l’Astana approderà in Europa League, il tutto da giocarsi in Turchia. Il gruppo D vede la Juventus ormai qualificata con 11 punti, ma non ancora sicura di passare come prima della classe. I bianconeri si sono svegliati dopo un letargo durato circa due mesi, in un avvio di stagione da dimenticare. Ora la corsa vede non solo la Champions ma anche il campionato, dove la squadra di Allegri inizia a dire la sua.

La sfida col Siviglia sarà importante più per il prestigio, ma da Vinovo arrivano parole di convinzione e di carica agonistica giusta per battere gli spagnoli, ultimi in classifica. Se la Juventus fallirà l’obiettivo, di gran lunga alla sua portata, come dimostrano anche le quote delle scommesse sulla Champions League, in agguato per il primo posto c’è il Manchester City, sempre però pronto a deludere in Europa.

Nel gruppo E, quello della Roma, solo il Barcellona non avrà un impegno gravoso, visto la qualificazione già in tasca. Se la giocano Roma, BATE e Bayern Leverkusen. Guardiola stacca l’ennesimo biglietto per gli ottavi col suo Bayern Monaco, lasciando dietro l’Olympiacos Pireo ma soprattutto un Arsenal deludente e a rischio. La sfida con i greci si fa decisiva.

Ma la gara più affascinante di questo ultimo turno è sicuramente quella tra Chelsea e Porto: Mourinho incontra la squadra che lo ha consacrato in uno dei momenti più difficili della sua carriera, con i Blues in confusione totale. Entrambe a quota 10 punti, chi vince si assicura il passaggio. Infine il girone H, dove è sfida solo tra Gent e Valencia, con lo Zenit già qualificatosi e il Lione eliminato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here