Denise Pipitone: le indagini per omicidio

Novità sul caso della piccola Denise Pipitone: la procura di Marsala ha, infatti, aperto un'inchiesta per omicidio dopo l'analisi dell'intercettazione ambientale dell'11 ottobre 2014.

0
14443

Novità sul caso della piccola Denise Pipitone: la procura di Marsala ha, infatti, aperto un’inchiesta per omicidio dopo l’analisi dell’intercettazione ambientale dell’11 ottobre 2014.

La sorellastra della bambina, Jessica Pulizzi, ha detto, esplicitamente, che “quando eravamo a casa, mamma ha ucciso Denise“, rivolgendosi alla sorella minore Alice, e aggiungendo che di queste cose non avrebbe dovuto mai parlarne. Il fascicolo, aperto dalla Procura, è contro ignoti: il procuratore Alberto Di Pisa ha infatti richiesto il file della registrazione, dopo che pochi giorni fa aveva ricevuto la trascrizione dell’intercettazione, anche se da parte della difesa arriva una contestazione del file, che appare come una frase isolata e interpretabile.

L’intercettazione è stata rivelata dal perito Massimo Mendolia, che è stato incaricato dell’ascolto e della trascrizione delle intercettazioni seguenti alla scomparsa, ma – per il consulente della difesa – la frase detta da Jessica non si sente e l’imputata afferma che quando disse che di quelle cose non si doveva parlare si stava riferendo ad altro. La frase, infatti, era udibile solo dopo il filtraggio e la pulitura dei nastri magnetici.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here