++Denise Pipitone: novità sconvolgenti++ L’intercettazione: “Ho portato la bimba a…”

0
75129

“Non mi do pace: auguro a questa gente di provare a vivere per un giorno solo con il dolore che io mi porto nel cuore da dieci anni, forse solo così capirebbero quanto male sono riusciti a causare. Denise è viva, mia figlia è a questo mondo solo che non sappiamo dove. Quello che chiedo da sempre è che si dica la verità”. Queste le parole di Piera Maggio, la mamma di Denise, che dal 2004 lotta per ritrovare la figlia.
Jessica Pulizzi, assolta in primo grado, in appello figura ancora tra gli imputati. Le risultanze delle indagini sul traffico telefonico rivelano qualcosa di discordante rispetto a quanto esposto della difesa.
l’accusa ritiene che l’imputata abbia ordito e realizzato il rapimento di Denise Pipitone mossa, probabilmente, dalla gelosia.
“Sì, il giorno in cui è scomparsa Denise Pipitone io ero con mia sorella, Jessica Pulizzi. Siamo andate prima al laboratorio di analisi cliniche, poi a comperare una giacca, al centro commerciale, e infine a comperare un panino”, la dichiarazione di Alice Pulizzi
Alice, tuttavia, sarebbe caduta ripetutamente in contraddizione. C’è poi da aggiungere l’intercettazione ambientale dell’11 settembre 2004 in cui Jessica dice alla madre: “quando ero con alice gliel’ho portata a casa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here