“Devo la mia vita al mio cane”

0
66776

Ha continuato ad abbaiara fino all’arrivo dei soccorsi. Così Joanna Mellor è stata salvata dal suo cane, dopo essere andata in arresto cardiaco nel sonno. Al fianco della 24enne inglese c’era il fidanzato (Andrew) che, tuttavia , non si era accorto di nulla. Leo (questo ilnome del cane) ha notato invece che Joanna non stava respirando ed ha, quindi, iniziato ad abbaiare fino a svegliare il ragazzo. Andrew ha capito subito la drammaticità della situazione ed hachiamato i soccorsi. I medici hanno poi spiegato che il cuore di Joanna si era fermato per ben 30 minuti. Dopo questo episodio alla ragazza è stata diagnosticata la sindrome di Wolff Parkinson White (WPW), una malattia da anomala conduzione cardiaca che può provocare episodi di tachicardia. “Devo la mia vita al mio cane e al mio ragazzo. Senza Leo e Andrew non sarei qui oggi”, ha affermato Joanna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here