+++Diffondete la sua foto+++ Parigi ecco l’ottavo attentatore in fuga verso l’Italia

0
2841

Secondo la polizia francese gli attentati, o meglio, gli attentatori, sono partiti dal Belgio. Tre attentatori sicuramente sono transitati per quel Paese. Allo stato attuale due dei tre fuggiaschi si sono fatti saltare in area mentre un terzo sarebbe in fuga forse verso il nostro Paese. Dietro gli attentati di Parigi ci sarebbe inoltre il belga Abdelhamid Abaaoud, il cervello della cellula di jihadisti neutralizzata dalle forze speciali della polizia belga a Verviers a gennaio scorso. L’uomo in fuga sarebbe Abdeslam Salah, 25 enne, con taglio di capelli alla moda e altezza media (circa 175 centimetri), occhi marroni. Immigrato di seconda generazione, sarebbe nato a Bruxelles e cresciuto nel sobborgo di Molenbeek, lo stesso quartiere dove in passato hanno trovato rifugio gli assassini che nel 2001 uccisero il comandante Massoud in Afghanistan e, più recentemente, gli autori della strage del Museo Ebraico di Bruxelles (quattro morti nel 2014). I gendarmi lo avevano individuato al confine tra Francia e Belgio sabato mattina e in quella circostanza avevano arrestato il fratello (tutt’ora detenuto a Bruxelles) che aveva noleggiato l’auto abbandonata dal commando davanti al teatro Bataclan. Lui invece era riuscito a dileguarsi e potrebbe essere ormai lontano se è vero che anche il Ministero dell’Interno italiano ha diramato in serata un ordine di ricerca. Al momento non si sa ancora quanti siano gli attentatori: 7 sono morti (tre allo Stade de France, tre al Bataclan, uno in boulevard Voltaire) e un ottavo, come detto, è in fuga. I servizi segreti iracheni parlano di 19 persone coinvolte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here