Dopo gli scandali in Vaticano Papa Francesco ammette: “Io stesso ho…”

0
1135

Papa Francesco, dopo l’Angelus domenicale, rompe il silenzio: “So che molti di voi sono stati turbati dalle notizie circolate nei giorni scorsi a proposito di documenti riservati della Santa Sede che sono stati sottratti e pubblicati. Per questo vorrei dirvi anzitutto che far uscire quei documenti è stato uno sbaglio, un reato. E’ un atto deplorevole che non aiuta”. Davanti ad una folla commossa, precisa: “Io stesso avevo chiesto di fare quello studio, e quei documenti io e i miei collaboratori già li conoscevamo bene. Ma voglio dirvi anche che questo triste fatto non mi distoglie certamente dal lavoro di riforma che stiamo portando avanti con i miei collaboratori e con il sostegno di tutti voi. Sì, con il sostegno di tutta la Chiesa, perché la Chiesa si rinnova con la preghiera e con la santità quotidiana di ogni battezzato. Perciò vi ringrazio e vi chiedo di continuare a pregare per il Papa e per la Chiesa, senza lasciarvi turbare ma andando avanti con fiducia e speranza”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here