Dramma sulla superstrada: quattro morti. In pericolo di vita una bambina

0
1289

Un bilancio terribile: cinque persone, tra cui una bambina di 5 anni, sono morte in seguito a un gravissimo incidente stradale in Puglia, sulla statale che collega Brindisi e Bari, all’altezza di Fasano. Un autoarticolato (con una cisterna carica d’olio) si è ribaltato superando lo spartitraffico e finendo di traverso sulla carreggiata ha coinvolto 3 auto. L’autista , Francesco De Sario, di 57 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo plurimo. Secondo la polizia stradale, l’uomo viaggiava ad una velocità superiore al limite e non teneva la distanza di sicurezza. Il conducente dell’autocisterna è rimasto illeso. Sono invece morti Vito Muscatello, 71 anni, di Tuglie, la moglie Rosetta Minerva, e la loro nipotina di 5 anni, rispettivamente suoceri e figlia di un consigliere regionale pugliese, Cristian Casili. Morta anche un’altra anziana che viaggiava con loro, mentre la madre della piccola è ricoverata in gravi condizioni nell’ospedale Perrino di Brindisi. L’altra vittima è Leonardo Orlandino, 21 anni, di Fasano, al volante di una Toyota Aygo: era il portiere della squadra di calcio di Brindisi, il Real Paradiso. La bambina è stata soccorsa dai sanitari del 118 quando era ancora in vita, ma è arrivata al vicino ospedale di Ostuni in condizioni disperate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here