“Ecco come le cellule dell’Isis s’infiltrano in Occidente”: l’allarme dei servizi segreti

0
1105

L’Isis potrebbe essere pronto a colpire gli Stati Uniti. Sarebbero diversi i miliziani del califfato ad essere entrati negli USA con passaporti siriani apparentemente autentici ma in realtà falsi. A rivelarlo è un rapporto dell’intelligence ottenuto da Abc News. L’Isis, secondo il documento, ha recuperato “scatole di passaporti in bianco” e li stampa in un ufficio a Deir ez-Zour e in un altro a Raqqa. Proprio passaporti siriani falsi sono stati usati dai kamikaze di Parigi. “Da quando, 17 mesi fa, Deir ez-Zour e Raqqa sono cadute in mano allo Stato islamico è possibile che individui dalla Siria con passaporti rilasciati da queste due città o che avevano il passaporto in bianco, potrebbero essere entrati negli Stati Uniti”. Il documento sostiene che la fonte dell’informazione è stata giudicata con “fiducia moderata”, il secondo punteggio più alto dato per il giudizio delle fonti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here