Ecco l’inquietante motivo che potrebbe aver spinto Veronica ad uccidere Loris…La notizia è stata data poco fa

0
2577

Veronica Panarello avrebbe ucciso il piccolo Lorys perchè non voleva andare a scuola. Quel capriccio avrebbe, infatti, fatto infuriare la madre che era in procinto di uscire per recarsi al corso di cucina a Donnafugata. Questo è quanto emerge dalle 109 pagine stilate dal Riesame di Catania. La donna, quando il bambino ha espresso il desiderio di accompagnarla, avrebbe, a suo dire, scoraggiato il piccolo, spronandolo, invece, ad andare a scuola per frequentare la lezione d’informatica pomeridiana. I filmati, tuttavia, mostrano un’altra verità: Lorys a scuola non c’è mai andato. Dopo la discussione con la mamma, sarebbe sceso dalla macchina e con un mazzo di chiavi di riserva sarebbe rincasato. E proprio nell’abitazione si sarebbe consumato l’omicidio. Un’altra certezza è che il 29 novembre 2014 nessuno ha visto Lorys. Non era a scuola nè in nessun altro posto. la dichiarazione della vigilessa, più volte citata dalla difesa, non affermerebbe affatto che quella mattina la stessa abbia visto Lorys Stival e Veronica Panarello.
La vigilessa smentisce, di fatto, Veronica Panarello. Oltretutto, il ricordo della vigilessa sarebbe vago e confuso. “Sono giunta davanti alla scuola, ho fatto scendere il bambino e ho salutato la vigilessa” ha dichiarato la mamma del piccolo Lorys, smentita dalla vigilessa che, invece, ha precisato: “Non avevamo un rapporto tale che potesse generare un vicendevole saluto, non ci siamo mai salutate davanti alla scuola”. Fra le altre cose, tutti i familiari dei bimbi che frequentano la scuola del piccolo Lorys hanno già dichiarato di non aver mai visto il figlio della Panarello né la mattina né all’ora di uscita dalla classe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here