+++Finiscono al Pronto Soccorso dopo il bagno in mare+++

0
901

Erano sul litorale marchigiano ed in particolare a sud di Civitanova. Una colonia di ragazzi ha accusato, poco dopo essere entrata in acqua per il bagno, dei forti dolori di stomaco con vomito e diarrea. Uno dei bambini è stato addirittura portato al Pronto Soccorso per poi essere dimesso dopo poche ore. Poche ore prima una mareggiata aveva colorato di marrone le acque della località balneare: immediati i controlli dell’Arpam che hanno evidenziato dei valori di batteri oltre la norma nelle acque della spiaggia libera antistante il cantiere ex Sefa. Una volta resi noti i risultati delle analisi, il sindaco Tommaso Corvatta ha firmato un’ordinanza che decreta il divieto di balneazione per quel tratto di spiaggia. Le analisi hanno rilevato la presenza nell’acqua di livelli sballati di escherichia coli (uno dei batteri più indicativi della contaminazione fecale) e di enterococco, probabilmente provenienti da scarichi non depurati e da condotte fognarie abusive che finiscono nei fiumi e in mare. L’acquazzone della notte tra domenica e lunedì ha fatto sì che il Chienti riversasse di tutto in mare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here