Guardate la busta paga di Alessandro. Ha denunciato tutti!

0
2752

Una busta paga davvero singolare, da 1 euro e 27 centesimi. Uno scherzo? Affatto, è il frutto di cinque ore di lavoro comprese di trattenute. “Ben” 25 centesimi l’ora. Ci troviamo tra i vigneti della Franciacorta e la busta paga sarebbe “colpa” del Fisco. Alessandro, 45enne bresciano sposato e con una figlia di undici anni, ha raccontato al Giornale di Brescia l’incredibile storia. La vendemmia è stato un lavoro temporaneo, dal dieci agosto all’undici settembre. Un mese e un giorno tra i filari, il necessario per far scattare la doppia mensilità. L’azienda ha quindi fornito i dati sui pagamenti: ad agosto l’uomo ha lavorato 68 ore tra ordinarie, festive e straordinarie. La media è di poco meno di sette euro e mezzo all’ora. Poi le sole cinque ore conteggiate a settembre, pagate però (al netto) 25 centesimi… La colpa non sarebbe dell’Azienda, ma di una strana “partita di giro” di Fisco e Stato.
Allo sfortunato lavoratore sono stati trattenuti gli ottanta euro del celeberrimo “bonus Renzi” – ne aveva presi una quota ad agosto, a settembre invece no perché spetta solo ai lavoratori con Irpef a debito – oltre a poco meno di ventinove euro che valgono come imposta di credito, gli stessi che gli erano stati trattenuti ad agosto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here