“Hanno sparato al Presidente”: Drammatica ultim’ora

0
470

Un agguato in piena notte contro Giuseppe Antoci, il presidente del Parco dei Nebrodi. Due individui hanno aperto il fuoco contro la sua auto (due colpi di fucile) lungo la statale che collega San Fratello a Cesarà, nel messinese. Uno degli agenti della scorta ha risposto al fuoco, mettendo in fuga i due assalitori. Nella sparatoria coinvolto anche l’equipaggio di una seconda macchina della polizia, dove a bordo viaggiava il dirigente del commissariato di Stato di Sant’Agata di Militello, Daniele Manganaro. “E’ stato un agguato”, Ha commentato Antoci. “Sono certo di chi siano i mandanti, sono i mafiosi dei Nebrodi ma anche la ‘ndrangheta, perché il protocollo che abbiamo messo in atto qui in Sicilia sarà applicato anche in Calabria. Il Consiglio regionale si è già determinato sulla sua approvazione. So chi mi vuole morto”. Il “vile attentato” contro Antoci si lega “alla battaglia contro la mafia dei pascoli e all’azione di moralizzazione che stiamo portando avanti, che ha già portato a diversi arresti sul territorio”, ha detto il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here