Il dramma di Anna: “Sono diventata vegana per dimagrire ma poi…”

0
1603

Il suo nome è Anna Kavaliunas, è una ragazza che ha deciso di diventare vegana per perdere qualche chilo. Ma la sua esperienza è diventata un vero e proprio dramma. Ecco le sue parole “Naturalmente, ci sono molte ragioni per cui le persone fanno questa scelta, per prendere una posizione contro il maltrattamento degli animali, per sostenere le aziende agricole locali o boicottare le grosse aziende alimentari. Ma in realtà, c’è un intero sottoinsieme di vegani che vogliono semplicemente vedersi bene in un bikini a fascia, me compresa. Per noi la vanità trionfa sull’etica e cambiare il mondo è solo un effetto marginale. Ho aderito volentieri a questo moda del cibo che mi sembrava trendy, volevo essere una di LA: fisico tonico, bello, agile. Ma più andavo avanti più mi allontanavo da quella che ero stata fino a quel momento, non era un semplice cambiamento di dieta, ma di identità. I miei amici sottolineavano questa trasformazione, io diventavo sempre più magra, ma quando stringevo il mio petto ossuto in un top mi sentivo bene e non mi importava”. un giorno, dopo aver fissato una bistecca per 20 minuti ha però capito “Non ho mangiato la bistecca quel giorno. Sarebbe stata la via più facile. Non volevo tornare semplicemente indietro e ignorare ciò che avevo sperimentato nel corso dell’ultimo anno. Non avevo bisogno di un pezzo di carne per trovare me stessa. Avevo bisogno di iniziare una relazione significativa con il mio corpo per la prima volta nella mia vita, e smettere di saltare tra gli estremi. Sono ancora vegana, anche se non una militante. Sto imparando a fidarmi del mio corpo, piuttosto che lottare contro di esso. Fino ad ora, non ho mai capito quanto la mia personalità fosse legata al cibo che mangiavo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here