Il figlio muore di overdose. Il padre si vendica così con gli spacciatori…

1
2401

Una vendetta incredibile quella di Rob Bridge, un padre australiano che si è infiltrato tra gli spacciatori per vendicare la morte del figlio 16 enne Preston.

La polizia, grazie al lavoro di questo padre, ha raccolto molte informazioni e non avrà problemi ad arrestare i criminali.

Un lavoro attento e curato nel dettaglio, al punto che Rob è andato fino a Hefei in Cina.

Con il supporto del canale tv Channel Nine. Ai “signori della droga” ha fatto credere di poter importare in Australia carichi di droga fino a 200 kg ogni sette giorni.

Le telecamere nascoste (che Rob portava addosso) hanno registrato tutti gli incontri con i maggiori boss, e ora tutto il materiale video è in possesso degli inquirenti. Preston era deceduto dopo aver assunto LSD.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here