Alberto Zangrillo, medico personale dell’ex premier Silvio Berlusconi ha detto alla stampa che la situazione del suo assistito “si conferma buona, e stanno procedendo positivamente gli accertamenti clinico-diagnostici programmati”. Intanto il presidente del Milan è ricoverato da ieri all’ospedale San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco. Alcune voci, nelle scorse ore, hanno parlato anche di problemi alle valvole cardiache tanto che alcuni hanno ipotizzato un’operazione a cuore aperto per Berlusconi. Le voci sono state successivamente smentite. Ma il problema sarebbe proprio stata una valvola cardiaca. Il suo malfunzionamento ha impedito al cuore di pompare il sangue al meglio. A quel punto il respiro che ha iniziato ad andare in affanno. Secondo quanto appreso dall’Ansa da fonti ospedaliere, Berlusconi ha passato la prima notte di ricovero in modo tranquillo. CONTINUA A LEGGERE…

NO COMMENTS

Leave a Reply