Impennata nel 2015 per il cyber-spionaggio

Nel corso del 2015 lo spionaggio informatico subirà un forte incremento, con piccoli stati e gruppi terroristici che sfrutteranno la rete per ingaggiare una “guerra contro i nemici” .

0
2108

Nel corso del 2015 lo spionaggio informatico subirà un forte incremento, con piccoli stati e gruppi terroristici che sfrutteranno la rete globale per ingaggiare una sorta di “guerra contro i nemici” in maniera sempre più sofisticata.

A lanciare questo allarme è McAfee, secondo cui i criminali dell’est Europa passeranno da semplici attacchi lampo – volti a rubare le credenziali finanziarie – ad approcci più avanzati, per carpire informazioni da vendere o utilizzare in seguito, con metodi identici a quelli dello spionaggio tra Stati, che punti a carpire informazioni di alto valore sia su persone sia su aziende.

E Kaspersky afferma che ”un numero sempre maggiore di piccoli gruppi criminali avrà come bersaglio preferenziale sempre più aziende. Le organizzazioni di grandi dimensioni sperimenteranno un numero più alto di attacchi che avranno origine da fonti diverse”. Cresceranno anche gli attacchi verso gli smartphone, mediante applicazioni che rubano dati o sfruttano la tecnologia NFC per consentire di pagare mediante l’avvicinamento del dispositivo ad un POS.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here