“Io sto bene, la ragazza dietro di me è morta”: Tragedia alla festa. L’ultimo selfie e poi….

0
4710

la didascalia alla foto pubblicata su twitter da Madersahi Barajyikna recita: “Io sono viva, sto bene, la ragazza con la maglietta bianca dietro di me è morta”, la ragazza appare sorridente in primo piano. Alle sue spalle, gli attivisti coinvolti nell’esplosione avvenuta lunedì mattina in un centro culturale della città turca di Suruc, al confine con la Siria, che ha provocato 30 morti.

A farsi esplodere, una ragazza kamikaze di 18 anni vicina all’Isis. Nella foto i ragazzi, membri della Federazione delle associazioni della gioventù socialista, festeggiavano.

Ieri erano invece riuniti nel centro culturale pronti per partire per Kobane, dove progettavano di aprire una biblioteca e un parco giochi per bambini.

Schermata-2015-07-21-alle-15.24.32-479x336

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here