Italia sotto shock, purtroppo la notizia è stata appena confermata: è morto Gianni…

0
852

La morte di un giovane culturista a Foggia resta avvolta nel mistero. Alla base della tragedia potrebbe esserci un giro illegale di sostanze dopanti. Anche un altro atleta di 50 anni si trova, forse per il medesimo motivo, in grave condizioni. La procura  ha disposto perquisizioni in alcune palestre e in case private e sequestrato alcune sostanze sulla cui natura sono in corso accertamenti. Per quanto riguarda il ragazzo, occorrerà attendere gli esiti dell’autopsia e degli esami tossicologici compiuti. Gianni Racano, di 30 anni, è morto dopo una settimana di coma in ospedale. Dopo essersi sentito male, Racano è stato ricoverato d’urgenza negli Ospedali Riuniti di Foggia e poi trasferito all’Ospedale San Paolo di Bari. È morto il 17 aprile scorso dopo una settimana di coma farmacologico indotto.Sono stati i genitori del ragazzo a presentare una denuncia e a fare aprire un’indagine sulla morte del figlio. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here