La bimba ha il nasco chiuso, i genitori usano la soluzione fisiologica, la piccola muore …

0
575

“Se i vostri figli hanno il naso chiuso e fanno fatica a respirare potete usare tranquillamente le soluzioni fisiologiche”, ripetono generalmente i medici. Purtroppo il tragico caso della piccola Tiffany, scomparsa a soli due mesi di vita, mette in forte dubbio questa tesi. La piccola Tiffany, residente a Giaveno (Torino), sarebbe morta proprio per aver inalato quella soluzione. Il tragico episodio si è verificato sabato scorso,mentre i genitori stavano facendo il bagnetto alla piccola. Subito dopo aver spruzzato la soluzione per liberarle il naso, la piccola ha iniziato a piangere per poi svenite. A nulla è valso il trasporto in elicottero, Tiffany si è spenta alle 16:99 all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Il professor Giuseppe Ferrari, primario di Pediatria al Mauriziano, spiega a La Stampa: “Bambini così piccoli non hanno bisogno di gocce o acqua nel naso, se non in caso di un raffreddore serio, che a due mesi non hanno mai. A quell’età, se il naso è chiuso non succhiano, così starnutiscono per liberarlo: purtroppo molti genitori scambiano questo starnuto per raffreddore e utilizzano le gocce nel naso. Quell’azione ha fatto partire un riflesso che ha agito sul cuore. È ciò che può essere accaduto alla bimba”. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here