La carenza di bambini mette in pericolo il Giappone

Solo poco più di 1 milione di bambini sono nati lo scorso anno in Giappone, secondo i nuovi dati del governo.

0
15576

Solo poco più di 1 milione di bambini sono nati lo scorso anno in Giappone, secondo i nuovi dati del governo. Ed è il valore più basso mai registrato, ultimo segnale del fatto che pochi progressi sono stati compiuti nella battaglia del paese contro le tendenze demografiche sfavorevoli.

Il Ministero della salute giapponese stima inoltre che 1.269.000 persone sono morte nel 2014, che indica un calo naturale della popolazione di 268.000 unità.

La tendenza rischia di limitare fortemente la crescita economica, in quanto i lavoratori lottano per pagare per il numero di anziani in piena espansione.

La causa di ciò? La diminuzione del numero di matrimoni, le forti penalizzazioni alle madri lavoratrici da parte della cultura aziendale, e la forte avversione del Giappone all’immigrazione.

La previsione più allarmista suggerisce la popolazione del Giappone potrebbe ridursi di un terzo nei prossimi cinque anni.

Il governo ha cercato di incrementare le nascite con una serie di riforme, tra cui maggior assistenza all’infanzia per le madri che lavorano. L’obiettivo è aumentare il numero di nascite per donna a quasi 2,1 dall’attuale tasso di 1.4.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here