La trans viene messa nel carcere maschile: “I detenuti erano animali, mi hanno…”

0
7215

Il suo nome è Tara Hudson, ha 36 anni e la sua storia ha fatto il giro della rete. Il motivo? Tara, nonostante fosse ormai una donna a tutti gli effetti, è finita nella sezione maschile del carcere nel quale doveva scontare la sua pena detentiva in quanto dai suoi documenti risultava essere uomo. Il suo caso ha creato molto scalpore e grazie alla mobilitazione della madre è stata trasferita in un penitenziario femminile. Ma ecco le sue parole “Quando mi hanno vista i detenuti son diventai come animali. La maggior parte di loro erano davvero eccitati perché non vedevano una donna da un lungo periodo di tempo. Hanno urlato tutta la notte contro la mia cella e mi chiedevano con insistenza di vedere le mie tette e il mio fondoschiena… Ho dovuto mostrarmi attraverso la porta della mia cella perché pensavo che se non lo avessi fatto avrebbero continuato ad importunarmi o avrebbero potuto fare qualcosa di peggio. È stato molto spaventoso… Quando mi hanno permesso di uscire per un’ora al giorno mi sono sentita ancora più in pericolo. Nessuno mi ha toccato fisicamente, ma ero sempre in allerta perché mi sentivo costantemente in pericolo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here