L’e-commerce sta cambiando in tutto il mondo, Italia compresa

0
489

L’e-commerce come lo conosciamo dagli ormai lontani anni ‘90 sta cambiando ancora una volta rotta. Dopo una fase iniziale contrassegnata da vendite record nel settore dei libri, seguita dall’ascesa inarrestabile delle vendite nel settore tecnologico, negli ultimi anni l’e-commerce made in USA sta registrando un’impennata davvero sorprendente per quel che riguarda gli acquisti di accessori fashion. Sarà che la moda a portata di click sembra essere diventata veramente accessibile a tutti, con prezzi abbattuti e interessanti possibilità per l’utente-acquirente che fino a qualche tempo fa si potevano solo agognare. Sono infatti numerose le applicazioni per smartphone e tablet che consentono acquisti immediati con un reso facile e senza costi aggiuntivi. Sempre più invitante delle ormai decrepite boutiques lo shopping online ha contagiato tutti, dalla madre desiderosa di rifarsi il guardaroba, alla ragazzina che su Internet passa le sue giornate, riuscendo ad acquistare, a pochi euro, leggings ed accessori moda che in negozio avrebbero un costo decisamente maggiore. Tutta “colpa” di Amazon, Geek e di tutte le piattaforme che consentono l’acquisto facile con carta di credito o Paypal, in assoluta sicurezza e con spedizioni affidabili.

Negli anni precedenti il pensiero di acquistare un vestito online pareva pura utopia. Nessuna donna ama acquistare senza provare sulle proprie forme un capo. Oggi, con la certezza di poter rimandare indietro, senza costi aggiuntivi, la gonna un po’ troppo stretta, sono proprio le donne le prime ad acquistare con un click. E, click dopo click, ecco che l’e-commerce di vestiti ed accessori cresce esponenzialmente, grazie anche alle numerose offerte ed agli sconti che è sempre in grado di garantire. Una concorrenza sleale per boutique e negozi che potenzialmente, in un futuro prossimo, perderanno clienti sempre più indaffarati e, dunque, meno disposti a passare del tempo provando i vestiti in affollati camerini.

In Italia, tuttavia, l’inversione di tendenza non si è ancora concretizzata fino in fondo. Tra le richieste dei consumatori per l’e-commerce italiano ci sono ancora gli acquisti di prodotti tech: i tablet e gli smartphone spopolano, come dimostra il proliferare di siti che guidano gli utenti all’acquisto tramite guide e recensioni di device di ultima generazione. Oltre al settore tecnologico vanno sempre forte le operazioni online nell’ambito del turismo e dei viaggi. Dunque si acquistano ancora molti più “cellulari” e vacanze che non abiti, ma la crescita del settore abbigliamento fa ben sperare per il futuro. Le shopping-maniache italiane, ormai, sono pronte ad invadere anche la rete!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here