L’Italia intera piange la sua morte: Addio Alberto!

0
5777

Sarebbe morto per ipossia Alberto Soldi, l’uomo deceduto il 7 agosto.
Questo è quanto evidenziato dagli esami autoptici disposti dal p.m. Guariniello e eseguiti dal medico legale Valter Declame. La morte di Soldi, quindi, è stata causata dalla manovra dei vigili, che avevano ammanettato a pancia in giù l’uomo, senza eseguire la rianimazione.

L’uomo, come scritto in preceddenza, è deceduto in Piazza Umbria nel capoluogo piemontese durante un intervento dei vigili urbani, chiamati per condurlo all’Ospedale Maria Vittoria per un TSO (soffriva di schizofrenia). Il pm Guariniello ha iscritto nel registro degli indagati 4 persone: Enri Botturi, Stefano Delmonaco, Manuel Vair e Pier Carlo Della Porta. I primi tre sono vigili urbani, Della Porta è invece lo psichiatra che ha richiesto il trattamento coatto dopo che Soldi si era rifiutato di sottoporsi alle cure.

I tre vigili ed il medico hanno sostenuto di aver agito seguendo i regolamenti, tuttavia all’Ospedale Maria Vittoria il Soldi è arrivato in arresto cardiocircolatorio e i medici del Pronto Soccorso sono stati costretti a dichiararne il decesso.
La Procura di Torino sta cercando di capire se ci siano stati degli abusi oppure se il 45enne ha effettivamente costretto gli agenti ad eccedere con le maniere forti. “Non si trattano così nemmeno le bestie da portare al macello. Se ripenso a quella scena mi viene da piangere. Io ho portato la divisa per una vita, so cos’è il senso del dovere e dello Stato. E l’altro giorno, mi creda, il senso dello Stato qui non c’era”, ha dichiarato un testimone.

ART

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here