L’Italia intera si sveglia nel lutto: “Addio Michela!!”

0
816

Ad uccidere la trentunenne Michela Noli sarebbe stato l’ex marito Mattia Di Teodoro che, dopo averle inferto oltre 40 coltellate, si è tolto la vita. Il fatto risale alla sera del 15 maggio scorso ed è accaduto a Firenze. Dai primi esami sembra che le coltellate letali inferte dal carnefice siano una ventina, colpi che hanno raggiunto punti vitali della vittima. La mattina del 15 maggio Mattia Di Teodoro si era recato a casa del nuovo compagno dell’ex moglie trovandoli insieme. In base alle indagini condotte dalla polizia, il presunto assassino sapeva che Michela era li in quanto aveva istallato un gps sulla sua auto. Di Teodoro, che probabilmente era in possesso di una copia delle chiavi della vettura, l’avrebbe piazzato dopo la separazione dalla moglie, avvenuta il primo aprile scorso, in modo da poter seguire i suoi spostamenti. CONTINUA A LEGGERE…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here