Litiga con i colleghi e gli dà fuoco con la benzina

0
852

E’ accaduto a Baltimore nel Maryland. Il 28enne Christopher Harrison Jr. è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, aggressione e comportamento irresponsabile. Christopher e i suoi colleghi, venerdì scorso, si stvano dirigendo a piedi verso una stazione di servizio dopo che la loro vettura era rimasta ferma per assenza di benzina. Dopo aver preso il carburante alla pompa di benzina Christopher e i suoi colleghi hanno iniziato a battibeccare e dopo qualche minuto i tre erano già sul punto di fare a botte. L’altro collega presente, Anthony Rodriguez, ha detto “Continuavano a spingere e a provocare Christopher dicendo che era il momento di fare a pugni. Avevano deciso di risolvere la questione con una scazzottata”. Ma quando i due si sono avvicinati, l’uomo ha gettato benzina su di loro e ha dato loro fuoco. Le vittime hanno iniziato a dimenarsi e a strapparsi i vestiti di dosso: uno si è rotolato a terra tentando di spegnere le fiamme, mentre l’altro ha continuato a correre in preda al panico. La scena è stata ripresa da David Widener che si era avvicinato agli uomini per assistere a una scazzottata e a filmarla e, invece, si è ritrovato a essere testimone di un tentato omicidio. Entrambi hanno subito ustioni uno dei quali sul 90 per cento del corpo ed è in condizioni critiche, l’altro ha ferite sul 60 per cento del corpo ed è in condizioni stabili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here