L’omicidio stradale diventa legge: Ecco cosa si rischia in caso di incidente mortale

2
581

Il reato di omicidio stradale è legge. Via libera anche della camera, con il testo che prevede delle pene piuttosto severe. La pena massima è di 27 anni, nel caso in cui il conducente in stato di ebbrezza (con grado alcolemico superiore a 1,5) o sotto l’effetto di droghe uccida più di una persona fuggendo.Nel caso in cui la vittima fosse una, si rischia tra gli 8 e i 12 anni di carcere, che diventano 18 se si fugge dopo l’incidente. Il Ddl prevede poi la revoca della patente da 15 a 30 anni dopo la condanna definitiva. Prima della condanna, invece, potrà essere sospesa fino a 5 anni (in presenza di vittime o feriti) in attesa dell’iter processuale. L’introduzione del reato di omicidio stradale apporta una modifica importante al codice penale. Infatti, per il reato appena introdotto è previsto l’arresto in flagranza. Per quanto concerne le lesioni personali provocate da incidenti stradali, la reclusione va dai 2 ai 4 anni. Nel caso di fuga dal luogo dell’incidente, la pena potrà essere aumentata. Ove non siano riscontrate responsabilità dirette la pena potrà essere diminuita fino alla metà. CONTINUA A LEGGERE

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here