L’OMS ci chiede di far circolare i quattro segnali che indicano un infarto un mese prima che accada!!

0
696

L’OMS ha stilato una lista di 5 fattori che possono aumentare esponenzialmente la possibilità di esporci ad un attacco cardiaco. Si tratta del diabete, dell’obesità, della cattiva alimentazione, dell’eccessivo consumo di tabacco e alcol e dell’inattività fisica. Esistono dei sintomi che possono ‘annunciare’ l’arrivo di un infarto anche con un mese di anticipo; inutile sottolineare che, saperli ‘leggere’ può fare la differenza tra la vita e la morte. Eccoli: Pressione al torace: un altro sintomo da non trascurare è la pressione al petto che può essere sia un piccolo fastidio che un dolore costante. L’affaticamento: se ci si sente stanchi e assonnati potrebbe essere un sintomo da non sottovalutare; questa stanchezza è causata dal fatto quando che le arterie si restringono ed il cuore riceve molto meno sangue rispetto alla norma. Vertigini e sudori freddi: una cattiva circolazione può avere ripercussioni anche sul cervello: i primi segnali, da non ignorare, sono le vertigini e i sudori freddi. Raffreddore o sintomi influenzali: anche i sintomi influenzali possono essere un segnale da tenere assolutamente in considerazione. CONTINUA A LEGGERE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here