Medico di famiglia, è rivoluzione: cambiano orari e modalità per il ticket

1
718

Sarà finalmente possibile pagare ticket o richiedere un accertamento direttamente dallo studio del nostro medico di fiducia. Medici a disposizione dei pazienti 16 ore al giorno. Potrebbero, inoltre, crollare le liste d’attesa per i pazienti cronici, che verranno inseriti in categorie spettanti di percorsi diagnostico-terapeutici certi. L’atto del Comitato di settore delle Regioni contiene queste importanti novità. Il via libera da parte del Comitato di settore presieduto da Massimo Garavaglia, segna il passaggio alle trattative tra sindacati e parte pubblica sulla nuova Convenzione, che dovrebbe essere firmata prima dell’estate. Al cuore del testo la «revisione e riorganizzazione dei processi assistenziali e di accesso alle prestazioni mediante il coordinamento dell’attività dei medici convenzionati e degli altri professionisti sanitari, anche con il supporto e lo sviluppo di strumenti informatici e telematici, salvaguardando la diffusione capillare degli studi medici e il rapporto di fiducia medico-paziente in un contesto nel quale devono essere assicurati gli obiettivi di salute definiti dalla regione in coerenza con gli indicatori epidemiologici delle Asl». Tutto si poggia sullle Aggregazioni funzionali territoriali (Aft), articolate su un bacino di utenza massima di 30mila abitanti che garantiranno la continuità dell’assistenza senza determinare ulteriori incrementi di costo, fermo restando le esigenze legate alle aree ad alta densità abitativa. Vi lavoreranno i dottori confluiti nel ruolo unico delle cure primarie con il superamento della distinzione tra medici di assistenza primaria e medici di continuità assistenziale, con il professionista delle cure primarie che potrà svolgere sia attività professionale di tipo fiduciario sia su base oraria i pediatri di libera scelta e gli specialisti ambulatoriali. Le Aft dei medici di cure primarie e quelle dei pediatri di libera scelta assicurano l’accessibilità articolando l’apertura degli studi dalle 8 alle 20 dei giorni feriali, dal lunedì al venerdì. Mentre i medici di cure primarie a rapporto orario saranno presenti tutti i giorni dalle 20 alle 24 e di sabato e nei festivi dalle 8 alle 20. Nella successiva fascia oraria l’assistenza è assicurata dal servizio di emergenza urgenza 118. CONTINUA A LEGGERE

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here