Mette l’acqua ossigenata sul viso: Dopo pochi minuti guardate cosa le accade

0
6505

L’acqua ossigenata si rivela necessaria quando ci tagliamo o vittime di piccole ferite. E’ il disinfettante più diffuso ed efficace. L’acqua ossigenata tuttavia può risultarci comoda in altre circostanze che andiamo a vedere: Punture d’insetto: api, vespe. Onicomicosi e unghie incarnite: basta fare dei pediluvi con acqua calda, acqua ossigenata e bicarbonato per risolvere il problema. Sinusite o raffreddore: sciogliere un pò di acqua ossigenata in acqua semplice e poi instillare qualche goccia di tale soluzione nel naso con l’aiuto di un contagocce. Soffiare quindi energicamente il naso per recuperare la libertà. Acne: versare qualche goccia di perossido d’idrogeno su un batuffolo di ovatta, e passarlo sulle zone da trattare. Lasciare agire per tutta la notte, e al mattino lavarsi regolarmente, in modo da eliminare tutti i residui. La stessa operazione risulta utile per schiarire le macchie che talvolta si formano sulla pelle. Igiene orale: ne bastano due cucchiai da utilizzare per fare dei risciacqui del cavo orale così da prevenire la formazione di tartaro, afte, gengiviti, e altre fastidiose infiammazioni. Non si deve esagerare, e soprattutto, bisogna risciacquarsi dopo con acqua naturale, in modo da non danneggiare lo smalto dei denti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here